Presentazione

 

Nei primi anni Novanta, alcuni giovani avvocati e procuratori legali di Giarre decisero di dar vita ad un’associazione che potesse rappresentare in maniera coordinata e puntuale le istanze e le esigenze della categoria, in un’ottica di proficua collaborazione con i magistrati ed il personale degli Uffici giudiziari locali, curando altresì l’informazione e la formazione dei propri associati ed i rapporti con le istituzioni. Nasceva così l’Associazione Giarrese Giovani Avvocati (AGGA).

 

Nel tempo, l’associazione è cresciuta ed è sorta –richiesta a gran voce da tanti Colleghi- l’esigenza di rappresentare non solo i giovani, ma tutto il Foro degli ex mandamenti di Giarre e Linguaglossa.

 

Così, nel 2007, con modifica statutaria, l’AGGA si è trasformata in AGA (Associazione Giarrese Avvocati).

 

Nel corso deglianni  l’ AGA  ha  addirittura raggiunto  i 300 iscritti, provenienti anche da altri Fori, a seguito del salto di qualità avvenuto con la contestuale organizzazione dei corsi di formazione professionale obbligatoria, che attualmente rappresentano il fiore all’occhiello dell’associazione, senza però  aver trascurato altri aspetti che interessano la categoria, riguardanti la razionalizzazione dei servizi di cancelleria, la modalità di svolgimento delle udienze e così via.

 

Tra gli altri obiettivi raggiunti, al fine di rendere più agevole l’attività dei colleghi: la splendida sala avvocati –dopo oltre un decennio- (peraltro sede dell’AGA) e l’arredamento della stessa; l’istituzione del servizio fotocopie in entrambi gli uffici giudiziari giarresi ed altro.

 

Non possiamo non menzionare le numerose “battaglie”sostenute per il mantenimento degli Uffici Giudiziari.

 

La sciagurata soppressione della sezione distaccata del Tribunale ha allo stato vanificato molti degli obiettivi  raggiunti con impegno  e sacrifici.

 

L’auspicato trasferimento dell’Ufficio del Giudice di Pace nei locali dell’ex Tribunale consentirà  un rinnovato salto di qualità, a cominciare dalla “riconquista” della sede dell’ AGA  e della Sala Avvocati.

 

L’AGA, che si fonda sul sacrificio di pochi volontari e sulla forza derivante da tutti i soci che la sostengono, desidera essere, sempre più e sempre meglio, punto di riferimento per la categoria, ponendosi a fianco di quanti esercitano l’attività forense, divenuta di giorno in giorno sempre più difficile.